Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se desideri saperne di più 



L'impresa della Legalità. Il Valore Sociale del Lavoro. Esperienze di incontro fra giovani e imprese | Sassari | 16 Aprile 2014

Il Comune di Sassari in partenariato con i Comuni di Porto Torres, Sorso e Alghero ha partecipato all'Avviso Pubblico della RAS - POR SARDEGNA FESR 2007/2013 – ASSE II: Inclusione, servizi sociali, istruzione e legalità. Obiettivo operativo 2.1.1 – Linea di attività B, per il finanziamento di Interventi a Sostegno della Cultura della Legalità.
Il progetto finanziato, denominato “L'Impresa della Legalità”, è destinato ad adolescenti e giovani di età compresa fra i 16 e i 25 anni entrati nel circuito penale o genericamente esposti al rischio di illegalità, in quanto posti al di fuori di percorsi formativi o lavorativi e provenienti da contesti socio–ambientali svantaggiati.
Il progetto, gestito dalla cooperativa Airone Cooperativa Sociale di Assistenza Onlus di Porto Torres a seguito di una gara ad evidenza pubblica, è centrato sull'orientamento al lavoro e sull'occupazione come strumenti di crescita personale dei giovani e di definizione di un percorso di vita che li mantenga a distanza rispetto a comportamenti devianti dalle regole e dalla legalità. Per la gestione del progetto sono state impiegate una Tutor coordinatore, due Psicologi, quattro Tutor Educatori Professionali.
L’approccio metodologico scelto dal Coordinatore della Cooperativa Sociale Airone, Dott.ssa Silvia Monti, assieme alla referente del progetto per il Comune Capofila, Dott.ssa Cipriana Dettori, promuove azioni in cui i giovani si configurano come co-attori di progettazione attraverso un percorso di formazione e accompagnamento all’inserimento lavorativo fortemente individualizzato e incardinato sulle dimensioni:
  • dell'orientamento: (ri)motivare i ragazzi attraverso l’elaborazione di progetti personalizzati rispetto al proprio percorso lavorativo e formativo;

  • dell'apprendimento attivo di competenze (di base e tecnico-professionali) utili e propedeutiche all'ingresso e/o al rientro nei canali del mercato del lavoro;

  • del reinserimento lavorativo e sociale attraverso un’esperienza di tirocinio formativo in azienda con indennità di frequenza.

Il progetto e suddiviso in due macrofasi:
  1. Laboratorio di orientamento e preparazione. Tale fase, della durata di tre mesi, ha visto coinvolti 88 giovani in attività di orientamento e preparazione previsti nelle quattro macro-aree di orientamento al lavoro previste dal progetto: 1) manifatturiera e artigianato (Sassari), 2) turismo (Alghero) 3) agricoltura (Sorso) 4) servizi e commercio (Porto Torres).

Tali laboratori sono stati propedeutici all'inserimento lavorativo di giovani fortemente svantaggiati dal punto di vista socio-economico e culturale, in possesso quasi esclusivamente della licenza di scuola media inferiore e con limitate capacità di fruire delle ordinarie opportunità di inserimento presenti nel territorio.
Considerata la tendenza dei destinatari alla marginalità sociale e la difficoltà a partecipare attivamente con comportamenti costruttivi alla vita della comunità di appartenenza, l'esperienza dei laboratori ha tentato di favorire l'inclusione in tutte le sue forme. I laboratori non sono stati intesi come attività formativa nel senso tradizionale, bensì come percorso prevalentemente pratico finalizzato all'acquisizione dei saperi di base per l'inserimento in azienda, durante i quali è stata privilegiata l'acquisizione delle competenze del “saper fare e saper essere”. In questo periodo i giovani hanno svolto, in ambito protetto, tutta una serie di attività propedeutiche al loro effettivo inserimento in azienda e, in particolare, hanno potuto fruire di servizi di empowerment personale, di orientamento al lavoro e di counseling psicologico. Durante tutta la fase sono state testate le competenze tecniche, emotive e relazionali dei partecipanti.
  1. Inserimento lavorativo con tirocinio. La fase conclusiva prevede l’inserimento lavorativo dei giovani presso le aziende individuate nei Comuni aderenti al partenariato. Tale fase è stata rivolta a 69 giovani che sono stati selezionati tra quelli che hanno dimostrato maggiore motivazione e impegno nella fase laboratoriale. Il tirocinio formativo ha una durata di sei mesi per ogni beneficiario e si svolgerà nel periodo compreso tra il 1 settembre 2013 e il 30 marzo 2014. L’inserimento nelle aziende individuate e comporta un percorso di apprendimento di competenze lavorative monitorato da un tutor previsto nel progetto. Per ogni tirocinante è prevista un’indennità di frequenza proporzionale alle ore di tirocinio effettuate.

Le aziende che hanno manifestato interesse ad aderire a tale progetto, e pertanto ad accogliere un tirocinante, sono state oltre 60, realtà produttive sane che hanno mostrato sensibilità e condivisione rispetto alle finalità del progetto. E’ auspicabile che queste buone prassi di collaborazione tra “sociale” e “tessuto produttivo” trovino nuove possibilità di prosecuzione al fine di creare circuiti virtuosi di incontro tra la domanda dei giovani (soprattutto di quelli che si trovano, a vario titolo, esclusi dai canali tradizionale) e l’offerta di formazione e di lavoro.

Airone Cooperativa Sociale di Assistenza Onlus

Via Ettore Sacchi 113 - 07046 Porto Torres

  079 514446 - 079 5044104

  334 6885543

  [email protected]

Iscrizione Albo Nazionale n. A131545 - P. iva: 01385740905
 
SOCIETÀ CON SISTEMI DI LAVORO CERTIFICATI UNI EN ISO 9001:2008
AZIENDA INSERITA TRA LE IMPRESE DI ECCELLENZA
DALL'OSSERVATORIO ECONOMICO DELLA SARDEGNA

www.sardegnastatistiche.it